• Featured entry

Red Hat Enterprise Linux 7 RC come server

A circa tre anni e mezzo dall’introduzione di Red Hat Enterprise Linux (“RHEL”) 6 è stata recentemente rilasciata la versione Release Candidate (“RC”) del successore Red Hat Enterprise Linux 7. Motivo sufficiente per fare alcune prove utilizzando questo sistema operativo su server dedicati e cloud. RHEL è una distribuzione Linux orientata a clienti aziendali e per le offerte server managed su Linux noi stessi utilizziamo CentOS Linux e Oracle UEK Linux, entrambi derivati da e di RHEL.

Novità principali Red Hat Enterprise Linux 7

Filesystem XFS e gestione contenitori LXC tramite Docker

Si nota subito una modernizzazione di molte componenti: è inclusa la virtualizzazione a contenitori LXC (tecnologia molto simile a OpenVZ a livello kernel), il tanto discusso Docker per la gestione degli stessi ed il filesystem di default è una versione recente di XFS che va a sostituire ext4 come filesystem di default.

Docker è uno strumento di gestione per la virtualizzazione di contenitori che può allacciare intere applicazioni con i componenti del sistema e le librerie necessarie per far girare il tutto in modo ermeticamente diviso dalle altre parti sul server (per questo “Linux Containers”). Questi “Linux Containers” LXC vengono eseguiti direttamente dal kernel del server, con notevoli vantaggi per quanto riguarda l’overhead comparando la tecnologia a hypervisor come KVM o Xen.

Red Hat Enterprise Linux roadmap parte prima



Red Hat Enterprise Linux roadmap parte seconda



Per lo scheduler IO si è passati a “deadline” e la scalabilità in generale è stata ottimizzata. Le prime prove non hanno mostrato grandi sorprese a livello di performance, tuttavia il sottosistema NFS se utilizzato over Infiniband o RDMA ha causato un crash sia del server che del client. Stando a Red Hat la versione definitiva di RHEL7 verrà rilasciata “quando è pronta” – con il ritmo di sviluppo attuale quindi probabilmente nella seconda metà dell’estate o ad inizio autunno.

Presentazioni delle novità di Red Hat Enterprise Linux 7 al RH Summit

Consigliamo la lettura delle presentazioni messe in rete gratuitamente da Red Hat dato che sono veramente molto informative:

Pubblicato in:

Un commento

  1. RHEL7 offre anche maggiore compatibilità verso servizi e prodotti Microsoft con l’integrazione con i servizi di Microsoft Active Directory (AD e ADDS).